Familiari e Amici Emopatici contro la Leucemia

Ad un mio parente di 79 anni, è stata riscontrata una mielodsplasia (pre-leucemia) non severa circa 1,5 anni fa. All'inzio è stato trattato con eritropietina e zarzio per globuli bianchi, dopo di che è stata soppressa la cura perchè sembra non dare risultati. In tutto il periodo sono state fatte trasfusioni che riportavano livelli di emoglobina a valori non normali ma almeno accettabili. Ora dopo varie prove e verifiche e dopo aver anche cercato di iniziare la cura con Exjade per ridurre il ferro nel sangue sono passati a provare una cura con punture sottopelle di Azacitidina.

E' stata diagnosticata a mio suocero di 70 anni una mielodisplasia tipo AREB-T. Vorrei sapere quali sono le possibilità di una guarigione completa e le terapie utili per debellare la malattia.

Risposta

La diagnosi di mielodisplasia tipo AREB-T non è stata più inserita nella più recente classificazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sulle malattie del sangue, che considera la presenza di 20-30% di blasti leucemici nel midollo (criterio per fare diagnosi di AREB-T secondo la vecchia classificazione) come criterio sufficiente per parlare di leucemia acuta.